I complessi termali

Elaiussa Sebaste ospitava all’interno dell’abitato sul promontorio e nell’entroterra diversi complessi termali: se di alcuni, come per le Terme del Porto, disponiamo di una precisa e puntuale documentazione archeologica, per altri, come le Grandi Terme e le Terme in opus mixtum, abbiamo soltanto dati parziali sull’estensione delle strutture e sull’articolazione topografica dei vari ambienti.

L’analisi preliminare delle strutture cittadine ha permesso il riconoscimento sul promontorio di un impianto termale di ampie proporzioni: l’edificio, alcuni elementi della cui decorazione architettonica affiorano parzialmente dalla duna di sabbia, è costituito da almeno tre ambienti voltati riscaldati realizzati in blocchi di calcare e laterizi dal discreto stato di conservazione; un ulteriore complesso termale di piccole dimensioni, situato a nord del quartiere abitativo e produttivo della città, è stato individuato nel corso della campagna di scavo 2012 ed è tuttora oggetto di indagine. 

X